NOTIZIE FASHION

Abiti da sposa | Lazaro


La collezione Fall 2019 di abiti da sposa Lazaro promette di incantarci e renderci tutte felici

Gli abiti da sposa firmati Lazaro, inutile dirlo, sono fatti per essere guardati, delle opere di alta sartoria che non hanno fronzoli ed eccessi, ma non per questo sono privi di dettagli. La collezione bridal per l’autunno 2019 non tradisce le aspettative e viene incontro ad ogni tipo di gusto.

Mai come in questa linea Fall, infatti, i tagli sartoriali puntano ad accontentare un po’ tutti i desideri delle spose. Non mancano gli abiti a sirena, sempre molto apprezzati dalle nubende che amano non sacrificare le forme, ma sono presenti anche i modelli più svasati e principeschi, per chi alla gonna voluminosa proprio non sa rinunciare.

Sicuramente poi Lazaro viene incontro a chi, al bianco ottico, preferisce tinte più morbide, come il rosa confetto, il panna e la tinta champagne, sempre molto elegante. Da segnalare soprattutto due abiti da sposa della collezione autunno 2019, differenti dagli altri.

Parliamo del modello Garland e di quello Ayana, due sirene che accarezzano dolcemente i fianchi, studiati per avere una versione più semplice e una più importante e di impatto, grazie all’uso di una sopragonna. Per Garland l’aggiunta cambia completamente la parte inferiore dell’abito, donandole molto volume ad altezza delle cosce.

Ayana invece si avvale di una sopragonna di tulle plissettato che scende giù svasata, dando enfasi al modello, ma senza stravolgerlo del tutto. Queste due soluzioni sono perfette per le spose che non amano i cambi d’abito dalla chiesa al ricevimento, ma desiderano comunque variare dei dettagli per comodità o semplicemente perché, si sa, noblesse oblige.

Per le amanti dei corpini lavorati, degno di nota il modello Olena, con bustino ricoperto di cristalli e gonna A-style. Questi e gli altri abiti da sposa Lazaro Fall 2019 sono tutti da sfogliare nella nostra gallery fotografica in alto. Un bel passatempo per rifarsi gli occhi.

Gallery | Facebook – Lazaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *