TECNOLOGIA

addio offerte Tim, Wind, Tre e Vodafone


WiFI Gratis hotspot Italia

Addio alle connessioni dati sugli smartphone, perché presto la rete Internet sarà accessibile sui nostri dispositivi a costo zero grazie al progetto WiFi Gratis. Le basi di questa colossale rivoluzione sul suolo italiano è stata sottoscritta di comune accordo dal Direttore Generale per i Servizi di Comunicazione Elettronica, Radiodiffusione e Postali e dallAmministratore Delegato di Infratel Italia. Se dovesse andare in porto e diffondersi con rapidità, tutti gli sforzi degli operatori Tim, Wind 3, Vodafone e Iliad sulle offerte in 4G saranno vanificati. Noi scegliamo di non pagare ed è giusto che la rete sia aperta a tutti.

 

Wifi Gratis per tutti: addio alle connessioni Tim, Wind, Tre e Vodafone

Le promozioni di telefonia mobile non possono nulla contro il progetto WiFi Italia, e solo l’arrivo della super connessione 5G potrebbe ribaltare il tavoloCon le prime città pilota sul territorio già equipaggiate dalla rete libera, in molti si sono fatti furbi e hanno smesso d’investire su bundle ultra performanti. Una scelta supportata da una capillare rete di hotspot per connettersi liberamente con le app e i browser.

All’attuale fase di sviluppo sono attive le infrastrutture di: Accumoli, Amatrice, Antrodoco, Borbona, Borgo Velino, Castel Sant’Angelo, Cantalice, Cittaducale, Cittareale, Leonessa, Micigliano, Poggio Bustone, Posta, Rivodutri e Rieti. Si è scelto di privilegiare le zone terremotate per iniziare il progetto, ma l’estensione delle città coperte assumerà presto una portata rilevante verso tutte le Regioni senza distinzioni.

Attraverso una comoda app disponibile in più lingue potremo gestire l’accesso agli hotspot. Il fine ultimo del progetto è quello di promuovere lo sviluppo digitale e culturale attraverso una rete gratuita per turisti e concittadini. Un semplice account registrato e chiunque può utilizzare i servizi wifi gratis senza il pensiero di pagare le tariffe di telefonia.

Ecco il video dimostrativo del progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *