NOTIZIE CRONACA

Arresto dei Renzi, la procura al gip: “Devono restare ai domiciliari”



La decisione finale spetta alla giudice Angela Fantechi, ma per la procura di Firenze Laura Bovoli e Tiziano Renzi, genitori dell’ex presidente del Consiglio Matteo Renzi, devono restare agli arresti domiciliari. Il pm Luca Turco oggi ha consegnato il parere della procura al gip, dopo l’istanza di revoca della misura avanzata dal difensore dei coniugi Renzi, l’avvocato Federico Bagattini e gli interrogatori di garanzia che si sono svolti ieri.

I Renzi davanti alla giudice hanno respinto le accuse dichiarando di non essere amministratori di fatto delle tre cooperative Delivery Service, Europe Service e Marmodiv finite al centro dell’inchiesta. E hanno annunciato di non aver più nessuna carica nella Eventi6, l’azienda di famiglia. Laura Bovoli si è dimessa dalla presidenza del cda il 20 febbraio scorso, mentre Tiziano Renzi a fine dicembre si era già cancellato dall’albo degli agenti di commercio: “Siamo due pensionati”, avevano detto ieri durante l’interrogatorio.

Versione che però non avrebbe convinto il pm Turco, che ieri era nell’aula al nono piano del Palazzo di Giustizia dove la gip ha ascoltato i genitori dell’ex premier. Ora la giudice ha ancora 4 giorni per decidere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *