NOTIZIE FASHION

Bella Hadid | Polemica razzista


La bellissima top model Bella Hadid è finita al centro di una polemica razzista per una sua fotografia offensiva.

È accusata di razzismo la modella internazionale di 22 anni, Bella Hadid, per una fotografia pubblicata tra le stories di Instagram. La ragazza è in aeroporto e si fotografata i piedi e parte delle gambe, mentre appoggia le scarpe sulla vetrata e sullo sfondo si vedono gli aerei dell’Arabia Saudita e degli Emirati Arabi.

È stato considerato un post offensivo secondo la cultura del Medio Oriente. Chi ha analizzato bene la fotografia sostiene che la pianta del piede era inclinata leggermente verso le bandiere sulle code degli aerei: un gesto considerato irrispettoso nella cultura araba. È stato anche diffuso in hashtag #BellaHadidIsRacist, che raccoglie commenti di critica.

La modella ha chiesto immediatamente scusa con un lungo post sia in inglese sia in arabo specificando che ha «niente a che fare con la politica».

«Sto pubblicando questo post per chiarire alcune cose che pesano sul mio cuore. Per iniziare, non vorrei mai che i miei post o la mia piattaforma venissero usati per odiare qualcuno, specialmente quelli della mia bella e potente eredità. Amo e tengo molto al lato musulmano e arabo della mia famiglia, così come ai miei fratelli e sorelle in tutto il mondo»

Si ricorda infatti che il padre della top model è Mohamed Hadid, operatore immobiliare arabo-palestinese.

«Non solo ho così tanto rispetto dal profondo del mio cuore, ma ho sempre cercato di difendere ciò che sento giusto, specialmente per quanto riguarda il grande Medio Oriente. Sentire di avervi deluso è ciò che mi ferisce di più […] Sarò più responsabile nel portare consapevolezza a tutte le cause, inclusa la mia amata comunità mediorientale. Grazie per avermi dedicato del tempo. Amo ognuno di voi».



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *