NOTIZIE CRONACA

Gdf nega via radio ingresso in acque territoriali: mare forza 7, nave Jonio prosegue verso Lampedusa


Momenti di grande tensione tra la nave Mare Ionio, battente bandiera italiana, del progetto Mediterranea, e la guardia di finanza. Il giornalista di Repubblica a bordo dell’imbarcazione conferma che la gdf ha vietato via radio l’ingresso nelle acque territoriali. Ma l’ordine è stato disobbedito dal capitano della nave in quanto in questo momento ci sono tre metri d’onda ed è urgente puntare verso Lamopedusa per ripararsi nel porto dalla violenza della mareggiata. Sulla nave ci sono 49 naufraghi, uno dei quali sta molto male, e una decina di persone dell’equipaggio.

Spiega Luca Casarini, capo missione, spiega a Repubblica: “Abbiamo fatto presente che siamo in una situazione di emergenza con onde alte tre metri, 50 naufraghi a bordo oltre l’equipaggio. Dobbiamo mettere in sicurezza la vita delle persone per questo stiamo andando a ridossare verso l’isola di Lampedusa per proteggere la vita delle persone”.
 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *