NOTIZIE CRONACA

La svolta di Simona Ibba da assessora pd in Sardegna al convento di clausura in Romagna


Un cambio di vita, da un piccolo paese a vocazione termale dell’entroterra della Sardegna, Sardara, a Pennabilli, sulle colline riminesi. Ma soprattutto una svolta interiore, da assessore ed esponente del Pd a suora di clausura. E’ il percorso compiuto da Simona Ibba, 38 anni, ingegnere elettronico, accolta dal convento di Pennabilli, come ha confermato don Francesco, sacerdote della chiesa della Beata Vergine Assunta.

E’ stata l’Unione sarda a raccontare questo cambio radicale di vita. Ibba, da anni volto del Pd del territorio del Medio Campidano, aveva rassegnato le dimissioni da assessore comunale lo scorso luglio, adducendo “motivazioni di carattere esclusivamente personale”, vestendosi immediatamente di quel riserbo che è una delle caratteristiche primarie della vita di clausura. Il sindaco di Sardara Roberto Montisci parla di “una gioia per tutti” che “fa passare in secondo piano il dispiacere iniziale delle sue dimissioni. In questi anni, Simona si è distinta per le qualità umane e la bontà d’animo. Ha svolto attività sociale al fianco della gente, dei più deboli, e ora continuerà a farlo in un altro modo, ma sempre in coerenza con il suo percorso di vita che ha orientato l’attuale scelta e definisce il vero animo di una persona per me straordinaria”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *