NOTIZIE FASHION

Lourdes Maria Ciccone | Jean Paul Gaultier


Jean Paul Gaultier, dopo aver lavorato anni con Madonna, ha scelto di chiamare in squadra l’anticonformista figlia, Lourdes Maria Ciccone.

L’ascesa di Lourdes Maria Ciccone non si è ancora fermata. La figlia più grande di Madonna (22 anni) è stata chiamata da e Jean Paul Gaultier per essere la testimonial della campagna lanciata insieme a Supreme. La vediamo così indossare un blazer over size a righe rosse, top bianco, pantaloni rossi a stampe nere con tanto di frase contro il razzismo (Fuck Racism), scarponi stringati e cintura con fibbia argentata con il logo Gaultier Supreme.

Un outfit che le dona molto e che lei, con il suo carattere trasgressivo e anticonformista, fa suo in modo unico. Quella di Lourdes è una vera e propria eredità, per la mamma è stata una musa per lo stilista francese negli anni Novanta. È stato Gaultier a realizzare per la cantante i costumi indossati durante il Blonde Ambition tour nel 1990. Qui si sta facendo la storia della musica, ma anche della moda. È nella memoria di tutti l’iconico bustino con reggiseno a cono.

Madonna ama molto lo stilista e anche l’anno scorso, si è presentata al Met in abito principesco total black e corona firmato Jean Paul Gaultier. E Lourdes e la madre non sono così tanto diverse né fisicamente né caratterialmente.

La giovane figlia ha già lavorato nella moda, per la campagna pubblicitaria della fragranza Pop di Stella McCartney e poi per la campagna MadeMe di Converse. Ha fatto tanto discute, invece, la sua sfilata per Gypsy Sport durante la scorsa New York Fashion Week.

Foto | Facebook



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *