MODA UOMO

Moda uomo: il cappotto dell’autunno inverno 2019/2020 è il montgomery


Con il suo maxi cappuccio e gli alamari, il montgomery è tra i cappotti protagonisti della moda uomo autunno inverno 2019, e si riscopre sotto una nuova luce, tra interpretazioni streetwear e citazioni classiche. Solo a sentirlo nominare, è inevitabile pensare a quei bravi ragazzi che negli anni 60 lo indossarono per uscire dai licei e scendere in piazza a manifestare: il cosiddètto duffel coat era figlio della borghesia bene (che l’aveva adottato dopo l’abbandono da parte della Royal British Navy, in seguito alla seconda guerra mondiale), ma si era trasformato nel simbolo di una nuova lotta, e da allora questa doppia natura gli è rimasta incollata addosso: un po’ piccolo lord, un po’ outsider.

cappotti montgomery uomo autunno inverno 2019/2020Dalle sfilate autunno inverno 2019/2020 di Berluti, Valentino e N.21

Una dicotomia che oggi si riflette nelle collezioni degli stilisti, alcuni conquistati dal suo lato bon-ton, altri dalla sua vena ribelle. C’è chi punta tutto sul spirito da tom boy e lo esalta attraverso colori sgargianti: giallo fluo da Versace, rosso fuoco per Kent & Curwen. Chi, attraverso nuovi tagli e materiali, lo trasforma in un cappotto maschile a tutti gli effetti: come Valentino, che dice addio ai volumi trapezioidali del marinaretto e lo trasforma in un capospalla “tutto d’un pezzo”, strutturato ed extra long; o Berluti, che lo vuole ultra sofisticato, nero e soprattutto in shearling.

Anche N.21 sceglie la pelle, ma sfoderata e leggerissima, per dare al montgomery un look scanzonato, quasi da impermeabile. E se la tendenza street continua a dominare il panorama della moda internazionale, Emporio Armani la traduce in un duffle coat felpato, mentre Diesel scopre nel nylon la sua chiave di volta.

Guarda anche il servizio dedicato alla moda uomo dal nuovo numero di iO Donna

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *