NOTIZIE GOSSIP

Pamela Prati, vacanze super lusso e…mille guai! Foto e video esclusivi


La soubrette e le ex amiche raccontano verità diverse. E si querelano a vicenda. Intanto, l’ex ballerina del Bagaglino si gode sole e mare nell’hotel super lusso. Come mostrano le immagini esclusive di Oggi

Pamela Prati se la gode nell’hotel super lusso di Capri. Come mostrano le immagini esclusive di Oggi: prima a bordo piscina, poi scatenata in discoteca. E sembra che nulla sia accaduto del suo finto matrimonio con il fantomatico Mark Caltagirone, delle bugie raccontate da lei e dalle sue ex agenti Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo, delle contraddizioni in cui si sono infilate… Insomma, come se nulla fosse. Anche se, in realtà, la aspettano mille guai – FOTO ESCLUSIVE | VIDEO ESCLUSIVO

Pamela Prati, è guerra a colpi bassissimi con le ex agenti – ESCLUSIVO

NUOVI MISTERI – Sembra sempre di avere capito tutto del Prati-gate e, invece, spuntano nuovi misteri. La “stangata” del matrimonio fasullo inscenata da Pamela Prati, ex soubrette sul viale del tramonto, da Eliana Michelazzo, sua ex amica, ex agente, proprietaria dell’agenzia di comunicazione Aicos, e da Pamela Perricciolo, ex amica di entrambe, ex convivente della Michelazzo, ex socia e factotum della Aicos, ha molti interrogativi ancora senza risposta. Il punto fermo è uno: Mark o Marco Caltagirone non è mai esistito se non nei piani delle tre donne che ora si accusano a vicenda. Dopo le rispettive confessioni, le domande senza risposta sono ancora molte. Chi ha ingannato chi? Chi sta mentendo? Le tre socie sono d’accordo anche ora che si querelano tra loro? E poi: dietro di loro c’è un’organizzazione? La grande truffa delle nozze col fidanzato fantasma doveva concludersi, come ha ricostruito Dagospia, con la Prati abbandonata all’altare, distrutta ma consolata da un’Italia solidale che dava la caccia a quel filibustiere di Mark. Non ce l’hanno fatta.

Pamela Prati si confessa a Silvia Toffanin e lei la gela in diretta tv – GUARDA

LA SOCIA DICE E NON DICE – Partiamo da Pamela Perricciolo, “rea” confessa a Live – Non è la d’Urso (e con Selvaggia Lucarelli). Al momento è la sola ad ammettere di avere delle responsabilità. Quali? Non si capisce. La sua ricostruzione è un pasticcio. Su Caltagirone: «Nel nostro ristorante, a Roma, veniva un signore che si è presentato come Marco Calta. Era un fan della Prati, chiedeva sempre di lei, e ci chiese anche un aiuto per investire a Canale 5. Pamela un giorno disse che aveva scritto a questo Marco perché vedeva i suoi commenti sui social e poco dopo mi annunciò che si era fidanzata con lui. Da lì ha iniziato a parlare delle nozze… Ha firmato una procura a me ed Eliana chiedendoci di organizzare il matrimonio, per noi era vero che si sposava». Domanda clou: ma chi è questo Marco Calta? «Un uomo brizzolato che ho visto poche volte poi è sparito». E a proposito di Simone Coppi, l’inesistente marito di Eliana Michelazzo, sempre Perricciolo afferma: «Io e i miei amici abbiamo creato i profili di Lorenzo e Simone Coppi ai tempi dell’università. All’inizio delle chat Eliana non era consapevole del fatto che Simone non esistesse ma dopo l’ha capito, e abbiamo deciso insieme di inventare che si erano sposati».

Pamela Prati, Eliana Michelazzo racconta la sua verità – ESCLUSIVO

DIETRO LE TRE DONNE C’È UN’ORGANIZZAZIONE? – Sui vip che accusano lei ed Eliana Michelazzo (vedi grafico) di averli trascinati in storie virtuali inesistenti, Perricciolo replica: «Le password di quei profili le avevamo in dieci. Non ero io a scrivere alla Arcuri e alla Varone. In agenzia disponiamo di tanti profili falsi, impossibile dire chi di noi li ha utilizzati. Ci sono serviti negli anni per avvicinare persone, per crearci una rete e anche per gioco». C’è dunque un’organizzazione dietro quei falsi profili che agganciavano persone dello spettacolo e della politica chiedendo soldi? E la richiesta di denaro era legata alle foto intime scambiate sul web? La Michelazzo e la Prati accusano Perricciolo di averle plagiate inventando i rispettivi mariti. Lei si difende: «Tutte e tre abbiamo firmato un documento di riservatezza proposto dal legale di Eliana. Non è strano che sia una vittima e chieda alle altre di tacere?». E ancora: la Perricciolo rivela di aver denunciato la Michelazzo. Eliana dunque ha mentito dalla d’Urso quando, piangendo, ha raccontato di aver creduto per 10 anni che il suo Simone esistesse davvero?

Pamela Prati, Eliana Michelazzo interrogata in Questura – ESCLUSIVO

“MI HANNO INCASTRATO” – Pamela Prati, ospite di Verissimo prova a convincere il pubblico: «Perricciolo e Michelazzo mi hanno incastrato. Ho mandato foto intime a Mark e ora ho paura…». Ma la sua versione non torna. Come fa notare anche la Perricciolo: «L’uomo con cui si è fatta fotografare è un suo amico e gli scatti li ha organizzati lei». Perché lo ha fatto se era in buona fede? E sarà vero quanto dice la Perricciolo? E a proposito di Sebastian, il bambino in affido a Caltagirone che in realtà faceva parte dell’agenzia Aicos (ai genitori avevano fatto credere di averlo arruolato per una fiction), la Perricciolo dichiara: l’avvocato della famiglia del bambino, Leonardo D’Erasmo, era un mio compagno di scuola». Strano, no? Il racconto di Pamela Prati ha altri punti che non tornano: «Non ho mai sentito la voce di Mark perché diceva che in Siria non prendeva bene il telefono». Chi era l’uomo che ha telefonato in diretta alla d’Urso presentandosi come Marco Caltagirone? La Perricciolo dice di non saperlo, la Michelazzo pure. E la Prati-plagiata non si è stupita che Mark parlasse con la d’Urso e mai una volta con lei? La Perricciolo non ha dubbi: «La Prati vittima? Neanche l’esorcista riuscirebbe a plagiarla».  Nel frattempo, la ex prima donna del Bagaglino, è sbarcata a Capri, come se nulla fosse, al Vip Champion, evento mondano dove è stata accolta con freddezza. Arrivata sull’isola con una barca privata assieme all’amica Valeria Marini, Pamela durante il soggiorno, ospite dell’hotel Capri Palace, è stata ignorata dagli altri 150 invitati. In tre giorni, ha parlato solo col suo truccatore, la sua parrucchiera, Roberta Morise (ex compagna di Carlo Conti), Tommaso Zorzi (influencer) e Cecilia Capriotti. Infastidita dai flash dei fotografi e dei telefonini che la immortalavano non appena spuntava nella piscina dell’hotel, ha trascorso molte ore in camera, salvo poi scatenarsi in balli e canti, la sera, a cena al Riccio.

Pamela Prati continua a fare la super vamp – GUARDA

RISCHIANO ACCUSE GRAVI – Lei, come anche la Perricciolo e la Michelazzo, in realtà presto potrebbe trovarsi a fare i conti con grattacapi non da poco: dopo che si sono denunciate a vicenda, ha presentato un esposto anche Carlo Taormina, ex avvocato della Prati che quando si è reso conto della situazione ha rimesso il mandato. «Prati e Perricciolo insistevano perché io andassi in tv dalla d’Urso», racconta il legale. In pratica volevano usarlo come garante del fatto che Caltagirone esistesse. Non solo: «La Prati ha pubblicato messaggi falsi e offensivi della mia professionalità per cui ho deciso di tutelarmi e di mettermi a disposizione delle autorità per collaborare alla ricostruzione dei fatti». Le tre donne (accertate le rispettive responsabilità) rischiano accuse pesanti: truffa, estorsione, associazione a delinquere e sostituzione di persona. Ne sentiremo parlare ancora.

Cristina Rogledi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *