NOTIZIE CRONACA

Roma, la settimana dei comitati tra incontri su accoglienza, cyberbullismo e discriminazioni di genere – Repubblica.it



Dal primo “Wall of love” di Roma agli incontri su accoglienza, cyberbullismo e discriminazioni di genere. Senza dimenticare teatro, cortei e passeggiate per la città. Nella settimana tra marzo e aprile l’agenda di comitati e associazioni offre eventi per tutti i gusti. Ecco tutti gli appuntamenti da lunedì 25 a domenica 31 marzo.
 
Lunedì
 “L’accoglienza che rigenera” è il tema del terzo appuntamento del Giubileo dell’Associazione comboniana a servizio di emigrati e profughi (Acse). All’incontro parteciperanno l’ex sindaco di Riace, Mimmo Lucano,  Monsignor Paolo Lojudice, vescovo ausiliare di Roma e segretario della CEMI e il missionario comboniano padre Alex Zanotelli. Modererà l’incontro il presidente di Acse, padre Venanzio Milani.  Alle 20,15 nella chiesa di Sant’Ignazio di Loyola a Campo Marzio, in piazza Sant’Ignazio. Per l’occasione, inoltre, si potrà visitare, alle 19,  la mostra EXODUS di Safet Zec: un ciclo pittorico di 13 tele sul tema delle migrazioni nella chiesa di San Francesco Saverio del Caravita.

Martedì 
Ad Ap – Accademia popolare dell’Antimafia e dei diritti, in via Contardo Ferrini 83, è in programma alle 18,30 l’incontro “Cyberbullismo. Un’altra questione di genere” con un focus particolare sulle implicazioni sessiste che il fenomeno ha, purtroppo, assunto. Tra i partecipanti l’avvocata Tiziana Colamonico Mensorio, responsabile del Progetto “Piero Calamandrei”, la psicologa Flavia Posabella, vicepresidente dell’associazione Philos Onlus centro di terapia familiare-adolescenti, Giuditta Pini, deputata del Partito Democratico e la polizia postale. 

Mercoledì 
Sempre ad Ap, in vista della Settimana della scuola pubblica del Municipio VII, sarà proiettato, alle 17,30,  il film “Come diventare grandi nonostante i genitori” di Luca Lucini. La pellicola delle 20, invece, sarà “Dieci italiani per un tedesco (via Rasella)” di Filippo Walter Ratti. 

Giovedì
Uno spettacolo che ripercorre i momenti più importanti di Danilo Dolci, sociologo, poeta, educatore e attivista della nonviolenza italiano: si intitola “Digiunando in fondo al mare”, prodotto da Principio Attivo Teatro con la regia di Fabrizio Saccomano e andrà in scena alle 21 nella sede di Ap. 
Venerdì
Anche il venerdì è dedicato al teatro: quello della compagnia “Libera…mente” che, dal 29 al 31 marzo porta in scena al Teatro Porta Portese, lo spettacolo “Ma Freud aveva ragione?” con la regia di Rocco Ditella. Alle 21 in via Portuense 102 (domenica 31 alle 18). 

Sabato 
Una camminata per scoprire “spazi invisibili e frammenti di storie”: è il trek urbano “Tratteggi metropolitani”. Una passeggiata nei quartieri Prenestino, Villa Gordiani, La Rustica, Tor Sapienza e Colli Aniene. Alla ricerca di possibili soluzioni per le aree abbandonate al degrado. Appuntamento alle 8,45  a Largo Preneste. Previste tappe intermedie per pigri e dormiglioni: alle 9,45 in via Pisino 30 e alle 11 alla stazione “Palmiro Togliatti”. 
Festa della polisportiva Lokomotiv Prenestino, della palestra Dario Simonetti e di tutto lo sport popolare al Parco delle Energie Ex Snia: alle 11 inizieranno le lezioni aperte e le presentazioni delle discipline che trovano spazio al Csoa ExSnia e negli spazi del Parco delle Energie. Preparazione atletica, Qi Gong e Yoga verranno presentati dagli istruttori e si avrà la possibilità partecipare. Sempre nella mattinata ci sarà un primo torneo di volley misto organizzato dalla squadra di pallavolo. Dopo il pranzo sociale delle 13, alle 14.30 partita ufficiale del campionato UISP della squadra di basket maschile e, dalle 16 alle 19, esibizioni di pugilato, K1, acrobatica aerea, arrampicata, balli peruviani e danze africane e il neonato corso di hula hop.
Il Forum per la tutela del parco di Aguzzano organizza una giornata in difesa dell’area verde e dei suoi casali “per mandare un messaggio chiaro al Municipio: no alle speculazioni e alle intimidazioni, sì ai percorsi partecipati e alla trasparenza” spiegano gli organizzatori. Si comincia alle 12,30 con un pranzo sociale al Csoa La Torre, in via Giuseppe Bertero 13. Alle 15.30, invece, partirà dalla fermata metro Rebibbia, un corteo cittadino. 

Domenica
Quattro luoghi quattro simboli (terra, acqua, fuoco, aria) e quattro progetti diversi. Si chiama “Bella, Roma” la giornata organizzata da Retake e dedicata alla riqualificazione degli spazi urbani della città, dalle 9 alle 13. Quattro luoghi diversi, appunto: all’elemento terra è associato Colle Oppio (ritrovo al viale della Domus Aurea), all’acqua corrisponde il Canale dei Pescatori a Ostia, al fuoco largo Fratelli Lumiere e all’aria piazza Ragusa. Una mattinata all’insegna del decoro e dell’amore per la propria città.
Da Porta Pia al Celio, una passeggiata alla scoperta delle Mura Serviane a cura del comitato Mura Latine e in compagnia di esperti che racconteranno aneddoti, curiosità e notizie storiche e urbanistiche. Appuntamento alle 10 a Porta Pia. 
 
Arriva anche a Roma “No hate family wall”, progetto ideato da otto street artist di Colonia sul tema dell’odio nella società. I muri, decorati con poster e stickers, vengono chiamati “Walls of love” e sono già presenti in varie città nel mondo. Anche la Capitale avrà il suo, che sarà realizzato in via del Gran Paradiso, con il patrocinio del Municipio III. L’evento è organizzato da ZArt Urban Studio, in collaborazione con Arte e città a colori. Appuntamento alle 14. 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *