NOTIZIE FASHION

The North Face | Violazione regole Wikipedia


The North Face ha violato i termini di servizio di Wikipedia, ha sostituito le foto dei luoghi più cercati con altre in cui è presente il suo logo.

The North Face

Ci sono tanti modi per farsi pubblicità ma quello scelto da The North Face è decisamente poco rispettoso nei confronti di tutti. L’azienda statunitense specializzata in abbigliamento sportivo e tecnico ha violato le regole di Wikipedia per farsi pubblicità, e come se ciò non bastasse ha anche realizzato un video per mostrare come lo ha sfruttato per aumentare i suoi introiti.

Quando si cerca qualcosa, molto spesso ai primi posti si trova Wikipedia, succede un po’ per tutti e soprattutto quando si organizzano delle vacanze e si ha bisogno di informazioni. The North Face, insieme alla filiale brasiliana dell’agenzia pubblicitaria Leo Burnett, ha sostituito le fotografie di 12 articoli di Wikipedia mettendo delle immagini che contenevano il logo dell’azienda. Nessuno si è accorto di questa bravata fino a quando The North Face non ha pubblicato il video. A quel punto il video è stato ripreso dal sito AdAge, che si occupa di marketing e pubblicità e ha fatto il giro del mondo.

Wikipedia ha immediatamente rimosso le 12 fotografie con i marchi e ha rimesso quelle libere da diritti, vincoli e soprattutto libere da pubblicità e malafede. La Wikimedia Foundation è una fondazione senza scopo di lucro che si occupa di Wikipedia e che promuove una cultura libera e a servizio di tutti, un progetto bellissimo che non dovrebbe subire questo genere di attacchi, anche perché ormai tutto e tutti cercano di venderci qualcosa ed è davvero desolante.

Wikimedia Foundation ha pubblicato un comunicato stampa in cui c’è scritto:

“Quando The North Face strumentalizza la fiducia che avete in Wikipedia per vendervi più vestiti, dovreste arrabbiarvi. Inserire contenuti con fini esclusivamente pubblicitari va contro il regolamento, gli intenti e la missione di Wikipedia di fornire al mondo una conoscenza neutrale basata sui fatti”.

Wikimedia Foundation

The North Face si è scusato con Wikipedia tramite il sito The Register

“Con effetto immediato abbiamo terminato la campagna pubblicitaria e in futuro ci impegneremo a fare meglio e a garantire che i nostri team e i nostri venditori siano più preparati sulle regole del sito di Wikipedia”.

The North Face

Diciamo che qui sembra tutto studiato a tavolino e che la strategia utilizzata quella del “purchè se ne parli va bene”, anche se fa tristezza vedere aziende ricorrere a questi mezzucci.

via | ilpost



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *